Extensive garden

Viaggi con Dharma Tour Service

Bhutan: Il Festival di Paro . La Valle di Kathmandu, Nepal
17 Marzo-30 Marzo 2019

01° giorno : 17 Marzo.
Partenza Italia - Kathmandu (Nepal)


02° giorno : 18 Marzo.
Arrivo a Kathmandu

Arrivo a Kathmandu e svolgimento formalità. Incontro e benvenuto dal nostro staff e trasferimento al Chandra Ban Retreat, resort collocato ai margini del Parco Nazionale di Shivapuri, a soli 35 minuti dal centro di Kathmandu, con cinque camere e appartamenti di lusso in affitto, circondato dalla natura, con un ampio giardino. L'intero lodge è decorato con mobili d'epoca himalayana, manufatti e opere d'arte e la maggior parte del cibo viene preparato con prodotti biologici a km 0.
Possibilità di visitare il tempio di Vishnu Dormiente (20 minuti a piedi da Chandra Ban Retreat). Pernottamento e cena al Chandra Ban Retreat.

03° giorno : 19 Marzo.
Kathmandu - Patan - Swoyambunath - Thamel

Visita a Patan, “Città della Bellezza”  (Lalitpur) nota per la stupenda piazza di Durbar con i suoi templi e il museo nel vecchio palazzo reale. Visita al Tempio d’Oro e il Tempio dedicato a Shiva dove le donne devote indù praticano il digiuno per propiziare la lunga vita dei mariti. 
Visita  allo Stupa di Swoyambhunath, che si erge sulla collina omonima. Il luogo,  il sito buddista più antico del Nepal che offre una vista panoramica sulla capitale, è dedicato al Bodhisattva della Saggezza Illuminata Manjushri.
Visita a Durbar Square a Kathmandu,  alla casa della Kumari e al centro turistico di Thamel.  Pernottamento e cena al Chandra Ban Retreat. 

04° giorno : 20 Marzo.
Volo Kathmandu - Paro

Trasferimento in aeroporto e volo per Paro (2340 m). Durante il volo lungo l’Himalaya si possono ammirare le vette Cho Oyu (8210 m), Everest (8848 m), Lhotse (8516 m), Makalu (8463 m), Kanchenjunga (8586 m) e il sacro monte del Bhutan, il Jomolhari (7314 m). Giunti a Paro, disbrigo delle formalità e sistemazione in albergo. Visita al Rimpung Dzong (fortezza-monastero), l’imponente simbolo della città di Paro dove si svolge il festival noto in tutto il mondo e a cui partecipa tutta la   popolazione locale in abiti tradizionali. Si potrà assistere alla danza del cappello nero che rievoca un evento storico avvenuto in Tibet quando il re Langdharma, contrario alla religione Buddhista introdotta da poco, iniziò a distruggerne i monasteri e che venne poi ucciso da Lalung Pelgye Dorje, eremita del IX secolo durante una celebrazione.. Si potrà assistere alle numerose danze dedicate ai protettori dei monasteri come Mahakala. Pernottamento Paro in hotel.

05° giorno : 21 Marzo.
Paro

Alle 4 di mattina, all’interno dello Dzong, i monaci si preparano con le loro preghiere per l’evento culmine del festival che consiste nel far scendere dalla sommità di un edificio monastico una enorme thanka ricamata in seta di Guru Padhmasambava. Ai primi raggi di sole, la thanka di Guru Rinpoche viene poi riposta nel monastero fino all’anno successivo. I Bhutanesi in questo momento passano sotto la thanka per prendere le benedizioni. I partecipanti al viaggio si uniscono a questo evento straordinario. Rientro in albergo  a Paro, colazione, altre visite a Paro e dintorni. Pernottamento in hotel a Paro.

06° giorno : 22 Marzo.
Paro - Thimpu
 
A Thimpu (un'ora di viaggio da Paro) visita alla biblioteca nazionale, che possiede una vasta collezione di antichi testi buddisti, manoscritti, libri accademici moderni e stampini di preghiera per le bandiere, La visita prosegue alla scuola di pittura, famosa per i dipinti tradizionali thangkha, all'istituto di medicina tradizionale (i farmaci a base di erbe pregiate, copiose ovunque nel regno, vengono preparati qui) e al piccolo museo del patrimonio tessile e folcloristico, testimonianza della cultura bhutanese e delle tradizioni. Segue la visita al Trashicho Dzong, la bellissima fortezza / monastero sede degli uffici del governo con tappa ad un tipico emporio artigianale. Visita al Buddha Dordenma, la statua di circa 68 metri considerata la più grande al mondo. Visita al Memoriale del 3° re Bhutanese. Cena e pernottamento a Thimpu.

07° giorno : 23 Marzo
Thimphu - passo Dochu-La - Punakha
 
Dopo la colazione trasferimento in auto/pulmino fino al passo Dochu-La (3088 m) attraverso dense foreste. Il passo con bel tempo offre un panorama su gran parte del Himalaya dal Masagang (7158 m), Tsendagang (6960 m), Terigang (7060 m), Jejegangphugang (7158 m), Kangphugang (7170 m), Zongphugang (7060 m) fino al Gangkar Puensum (7570 m), la vetta più alta del paese e il monte più alto ancora inviolato dall'alpinismo. Scendendo dal passo verso le fertili valle di Phunaka visita a Chimi Lhakhang, tempio della fertilità. 
Giunti a Phunaka (1300 m, 77 km, ca. 3 ore di viaggio), capitale del Bhutan fino al 1955, visita al Punakha Dzong, centro amministrativo e religioso del distretto di Punakha, costruito nel 1637 da Shabdrung Ngawang Namgyal, considerato il fondatore del Bhutan.
Il Phunaka Dzong è considerato il complesso più bello di tutto il Bhutan. Situato tra i fiumi Pho Chhu e il Mo Chhu, con tre bellissimi cortili interni ed è la sede estiva del Jhe Khenpo, il capo supremo dei monaci. Pernottamento in hotel a Punakha.

08° giorno : 24 Marzo
Punakha - Gantey

A Gantey visita al Wangdu Potrang Dzong e poi alla vasta e bellissima valle di Phibjika, famosa per essere la dimora delle rare gru dal collo nero. Ricca di pascoli, acquitrini e macchie di bambù nani è incorniciata dalle conifere dei pendii montani. Il monastero Nygmapa (l’ordine degli “antichi”) della tradizione di Pema Ling pa di Gantey Sanga Choeling domina la vallata. Fondato nel XVII secolo è uno dei due più importanti monasteri Nygma del paese. Pernottamento in hotel a Gantey

9° giorno: 25 Marzo
Gantey - Haa - Paro
 
Rientro oltre il Dochu-La (3088 m) per Paro passando per la valle di Thimpu. Vista del Simtokha Dzong, che secondo i bhutanesi sarebbe il primo Dzong costruito e sicuramente è il primo costruito da Shabdrung Ngawang Namgyal nel 1627. Si prosegue scendendo la valle del Thimpu Chu e il fiume Wamg Chu fino a Chusum (ca. 35 km) e poi passando per Dobji Dzong e Sili Gompa. Si entra nella valle del Haa Chu per risalirla in un leggero saliscendi fino a Haa (2774 m), una valle raramente visitata. Ad Haa visiterete il monastero bianco Lhakhang Karpo e il monastero nero Lhakhang Nagpo
Si sale al Chele La (3988 m), qui il panorama sulla valle di Haa e sopratutto sull’Himalaya è stupendo e indimenticabile. Tempo permettendo, si può fare una camminata di 30 minuti ca. verso un belvedere sopra il passo dove si vede il distante Kanchenjunga (8586 m), il Jomolhari (7314 m) fino al Kulu Kangri (7554 m). Si scende la valle di Paro (2340 m, 180 km totali, ca. 5-6 ore di viaggio) attraversando boschi incontaminati. Rientro a Paro per il pernottamento in hotel.

10° giorno: 26 Marzo
Paro

Visita al Kichu Monastery (Lhakhang), uno dei più antichi e sacri templi in Bhutan costruito dal Re Tibetano Songtsen Gampo nel 7 secolo. La leggenda vuole che 108 templi vennero costruiti in un giorno. Pernottamento in hotel a Paro. Pernottamento in hotel a Paro.

11° giorno: 27 Marzo
Paro - Taksang (Nido della tigre)

Dopo la colazione si visita il famoso monastero di Taksang, “il nido della tigre”. Completato nel 1694 è uno dei più importanti monasteri del Bhutan, spettacolarmente arroccato a 900 metri sopra la vallata di Paro, che si raggiunge a piedi la mattina. Per facilitare la salita (circa 3 ore in tutto), si può noleggiare un cavallo o un mulo, con cui si arriva fino ad un bel rifugio da cui si gode una vista stupenda.
Qui si prosegue a piedi per un’ora e mezza attraverso una magnifica foresta e si visita il monastero simbolo del Bhutan. Guru Padmasambhava si dice sarebbe planato qui, dopo un volo cavalcando la sua tigre dal Bhutan orientale. È stato dichiarato il luogo più sacro, visitato dal fondatore del Bhutan Shabdrung Ngawang Namgyal nel 1646, e ora da tutti i Bhutanesi, almeno una volta nella vita. Rientro in valle e visita al monastero Kichu, uno dei più antichi e sacri del Bhutan, fondato da re Songsten Gampo nel VII secolo. Drukgyel Dzong è uno dei 4 Dra Dzong costruito per la difesa contro gli invasori dal Tibet. Pernottamento in hotel a Paro.

12° giorno: 28 Marzo
Paro – Volo per Kathmandu

Dopo la colazione trasferimento in aeroporto e volo Paro -Kathmandu. Visita a Pashupathinath, il tempio più importante indù in Nepal.  Visita al Boudhanath, il centro culturale dei buddisti himalayani, dove si trova il grande Stupa di Boudhanath, circondato da monasteri e negozi di artigianato  tibetano e nepalese. Pernottamento e cena al Chandra Ban Retreat.

13° giorno: 29 Marzo
Bhaktapur

Visita alla di Bakhtapur, la città dei devoti, storica e piena di fascino è una tra le più antiche città in Nepal ancora conservata in tutta la sua originalità. Mezza giornata libera. Pernottamento e cena al Chandra Ban Retreat.

14° giorno: 30 Marzo
Trasferimento in aeroporto. Rientro in Italia.

Costo del Viaggio: Euro 3,800

Numero di participanti min.3-max.8 persone
Il costo include: i voli Kathmandu-Paro, Paro-Kathmandu. Alberghi in Bhutan di 3 stelle inclusi i pasti, i trasporti in pulmino, visto bhutanese, tasse e ingressi ai siti storici. A Kathmandu: pernottamento con mezza pensione, trasporti in pulmino, biglietti di ingresso dei siti storici come da programma.

Il costo non include: Biglietto aereo intercontinentale per e da Kathmandu, visto nepalese da fare all’arrivo all’aeroporto, assicurazioni varie.
Cambio usato 1 Euro = 1,14 Dollari USA

Supplemento singola: Euro 480